Regolamento Campionato Italiano di Società di Marcia

Il 15 ottobre a Grottammare (AP) si è concluso il CdS di Marcia e il Grand Prix 2017. Leggendo le classifiche ci è sembrato utile pubblicare il regolamento che spiega in maniera chiara e precisa le varie prove previste e soprattutto le modalità di assegnazione dei punteggi. In attesa di conoscere cosa ci riserverà il programma 2018 e le sedi dove si svolgeranno le varie prove, potete visualizzare le classifiche individuali e quelle di società che pubblicheremo nei prossimi giorni.

Regolamento Campionato Italiano di Società di Marcia

  1. La FIDAL indice il Campionato Italiano di Società di Marcia.
  2. PROGRAMMA TECNICO
    Il Campionato si articola nelle seguenti prove:
    2.1 SENIORES/PROMESSE UOMINI
    Prova Strada km 35
    Prova Strada km 20 (Camp. Italiano Individuale)
    Prova Pista km 10 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 20 + km 50
    2.2 JUNIORES UOMINI
    Prova Strada km 20
    Prova Strada km 20 (Camp. Italiano Individuale)
    Prova Pista km 10 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 20
    2.3 ALLIEVI
    Prova Strada km 8
    Prova Strada km 10
    Prova Pista km 10 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 10 (Camp. Italiano Individuale)
    2.4 SENIORES/PROMESSE DONNE
    Prova Strada km 20
    Prova Strada km
    20 (Camp. Italiano Ind.le – Trofeo Annarita Sidoti)
    Prova Pista km 10 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 20
    2.5 JUNIORES DONNE
    Prova Strada km 15
    Prova Strada km 20 (Camp. Italiano Individuale)
    Prova Pista km 10 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 20
    2.6 ALLIEVE
    Prova Strada km 8
    Prova Strada km 10
    Prova Pista km 5 (raggruppamenti interregionali)
    Prova Strada km 10 (Camp. Italiano Individuale)
  3. NORME DI PARTECIPAZIONE COMUNI PER TUTTE LE PROVE
    3.1 Alle gare Seniores/Promesse possono partecipare gli atleti italiani e stranieri appartenenti alle categorie Seniores e Promesse, tesserati per società affiliate alla Fidal.
    3.1.1 Possono partecipare, “fuori classifica”, su autorizzazione della Segreteria Federale, atleti stranieri tesserati per Federazioni straniere affiliate alla IAAF.
    3.2 Gli atleti stranieri che si trovano nelle condizioni di cui al p. 4.2 delle Disposizioni Generali concorrono all’assegnazione del titolo di “Campione d’Italia” assoluto e di categoria.
    3.3 In ciascuna prova del C.d.S. Allievi possono gareggiare, fuori classifica, Rappresentative Regionali con atleti di società che non partecipano al C.d.S. di Marcia.
  4. NORME DI CLASSIFICA
    4.1 CLASSIFICA DELLE SINGOLE PROVE
    4.1.1 Per ciascuna delle prove viene compilata una classifica per ogni gara attribuendo punti 40 al primo classificato, 39 al secondo e così via fino al 40° a cui viene assegnato un punto; viene assegnato un punto anche a tutti gli atleti classificati dopo il 40° posto.
    4.1.2 La classifica Sen/Pro maschile della quarta prova verrà compilata assegnando 40 punti al primo classificato dei Km 50, 39 punti al secondo classificato, e così scalando di un punto fino all’ultimo classificato dei km 50.
    Al primo classificato dei Km 20 Sen/Pro maschile verrà assegnato il punteggio immediatamente inferiore a quello attribuito all’ultimo classificato dei Km 50, fino ad assegnare i
    40 punti previsti.
    4.1.3 Per le gare Seniores/Promesse viene stilata una classifica unica comprensiva delle due categorie.
    4.1.4 I tempi conseguiti nelle prove interregionali su pista concorreranno a formare un’unica classifica per categoria.
    4.1.5 La classifica di Società per ciascuna categoria (Seniores/Promesse, Juniores e Allievi) maschile e femminile viene determinata dalla somma dei punteggi conseguiti da un massimo di 3 atleti per ciascuna delle 4 prove.
    4.1.6 Qualora una prova del C.d.S. sia valida anche per l’aggiudicazione del titolo italiano individuale, vengono stilate due classifiche: una complessiva Sen/Pro per l’aggiudicazione del titolo Assoluto ed una valida per il titolo Promesse.
    4.1.7 In ciascuna prova le Società che pur partecipando non prendono punti per atleti fuori “tempo massimo”, squalificati o ritirati, vengono comunque inserite nella classifica di Società della prova con zero punti.
    4.1.8 Il “tempo massimo” dei km 50 è 4h45’, quello dei km 20 maschile Sen/Pro è 1h55’ e quello dei km 20k femminile è 2h05’. Gli atleti fuori “tempo massimo” non saranno inseriti nella classifica ufficiale, ma i chilometri percorsi verranno riportati in calce ai risultati.
    4.2 CLASSIFICA FINALE
    4.2.1 Per ciascuna categoria (Seniores/Promesse, Juniores e Allievi) vengono sommati i punteggi (anche zero) conseguiti da ciascuna Società in un massimo di 4 prove.
    4.2.2 Gli atleti stranieri extracomunitari che si trovano nelle condizioni di cui al p. 3.2 delle Disposizioni Generali gareggiano in “quota italiani” e possono concorrere alla formazione della classifica di Società.
    4.2.3 Ogni Società può utilizzare nel complesso delle quattro prove un massimo di quattro punteggi conseguiti da atleti in “quota stranieri” (extracomunitari che non rientrano nei parametri del p. 3.2 delle Disposizioni Generali), tenendo conto che per ogni prova una Società può utilizzare un solo punteggio ottenuto da atleti in “quota stranieri”.
    4.2.4 Gli atleti stranieri in “quota italiani” concorrono alla formazione della classifica di società per il numero massimo di punteggi previsto.
    4.2.5 Per ciascuna categoria (Seniores/Promesse, Juniores e Allievi) la Società che consegue il maggior punteggio viene proclamata “Campione Italiano di Categoria di Marcia”. In caso di parità di punteggio si tiene conto del miglior piazzamento individuale. In caso di ulteriore parità si tiene conto del secondo miglior piazzamento e così via fino a che la parità non venga risolta.
    4.2.6 La somma dei punti conseguiti dalla stessa Società nelle categorie Allievi, Juniores e Seniores/Promesse determina la classifica valida per l’assegnazione del titolo di “Campione Italiano di Società di Marcia” sia Maschile che Femminile. Dopo le Società con 4 punteggi (di cui al massimo un punteggio pari a zero) si classificano quelle con 3
    punteggi (di cui al massimo un punteggio pari a zero), poi quelle con 2 punteggi (di cui al massimo un punteggio pari a zero) e a seguire le Società con un solo punteggio (anche pari a zero). In caso di parità si terrà conto del miglior punteggio di categoria.
  5. PREMI
    5.1 (Vedi art. 19 delle Disposizioni Generali “Norme Attività”).
    5.2 All’atleta 1^ classificata del Campionato Italiano Individuale di Marcia Km 20 Sen/Pro femminile viene assegnato il “Trofeo Annarita Sidoti”.
    5.3 Al termine del Campionato, a cura della Fidal, saranno premiate le prime 3 Società (sono escluse dai premi i GG.SS. Militari e i Comitati Regionali) della classifica Sen/Pro M/F e le prime 6 delle classifiche Juniores e Allievi M/F, secondo la seguente tabella.

    5.4 Per ciascuna delle tre prove su strada saranno premiati, a cura della Fidal, gli atleti delle categorie Pro/Sen maschili e femminili, secondo la seguente tabella:
    Sen/Pro M/F.

    Per ciascun raggruppamento interregionale su pista, a cura della Fidal, saranno premiati gli atleti delle categorie Pro/Sen maschili e femminili, secondo la seguente tabella:

GRAND PRIX INDIVIDUALE DI MARCIA 2017

  1. La Fidal indice il Grand Prix Individuale di Marcia riservato alle categorie Sen/Pro, Juniores e Allievi, maschili e femminili.
  2. PROGRAMMA TECNICO
    2.1.1 Il Grand Prix si articola nelle stesse prove del CdS di Marcia.
  3. NORME DI PARTECIPAZIONE COMUNI PER TUTTE LE PROVE
    3.1 Possono partecipare gli atleti italiani e “italiani equiparati” appartenenti alle categorie Seniores/Promesse, Juniores e Allievi, maschili e femminili, tesserati per Società affiliate alla Fidal.
  4. NORME DI CLASSIFICA DELLE SINGOLE PROVE
    4.1 Per ciascuna delle prove viene compilata una classifica per ogni gara attribuendo punti 20 al primo classificato, 19 al secondo e così via fino al 20° a cui viene assegnato un punto; viene assegnato un punto anche a tutti gli atleti classificati dopo il 20° posto.
  5. CLASSIFICA FINALE
    5.1 La classifica finale sarà determinata sommando i migliori 3 punteggi conseguiti nelle 4 prove del C.d.S. di Marcia.
    Gli atleti con meno di 3 punteggi non verranno classificati.
    5.1 PREMI
    5.2 Al termine del Grand Prix, a cura della Fidal, saranno premiati i primi 6 atleti della classifica Sen/Pro M/F e il primo delle categorie Juniores M/F e Allievi M/F, secondo la seguente tabella:
    Fonte: Fidal “Norme e Attività 2017”.

Add comment

Inserisci un commento