Intervista Flavio Vona

Conosciamo un’altro atleta che pratica la marcia per pura passione. Si chiama Flavio Vona arriva da Tivoli ed è allenato da Orazio Romanzi. Sono 13 anni che è tesserato per l’Atletica Biotekna Marcon ed ha raggiunto diversi traguardi importanti, l’ultimo ai Campionati Italiani Indoor di Ancona 2016, dove è salito sul podio della marcia 5000m, conquistando la medaglia di bronzo. Conciliare i duri turni dell’infermiere non è semplice ma lui da ben 16 anni continua a portare avanti questa disciplina che richede ore e ore di allenamento con costanza e impegno. Speriamo che altri atleti prendano spunto dalla forza di volontà di bravi ragazzi come Flavio, per praticare un’attività sportiva.

Scheda

Nome Flavio
Cognome Vona
Luogo e data di nascita Tivoli, 18 dicembre 1984
Società Atletica Biotekna Marcon
Allenatore Orazio Romanzi
Professione Infermiere Tecnico Professionale
Primati personali:

  • Marcia 3000m Pista 12’35″07 (Roma 2014)
  • Marcia 5000m Indoor 21’23″62 (Ancona 2014)
  • Marcia 5000m Pista 21’34″31 (Rieti 2014)
  • Marcia 10000m Pista 43’58″4 (Ostia Lido 2006)
  • Marcia strada 10Km 45’39” (Roma 2011)
  • Marcia strada 20Km 1h33’01” (Cassino 2016)
  • Marcia strada 30Km 2h22’30” (Montesilvano 2013)
  • Marcia strada 35Km 3h04’07” (Montalto Di Castro 2010)

Intervista

Da quanti anni pratichi la marcia?
Da 16 lunghi anni!

Chi o cosa ti ha avvicinato a questa disciplina?
Una corsa campestre scolastica e la voglia di praticare uno sport.

Quindi è andata talmente male da pensare di cambiare disciplina?
Ahahahah no no, il mio allenatore mi fece provare a marciare quando io non sapevo neanche cosa fosse la marcia … che dire, mi è piaciuta!

Quale gara ricordi con particolare soddisfazione?
La 30km di Montesilvano nel 2013 dove ho fatto stabilito il mio PB con 2h22’30”, all’aumentare dei km aumentavo il ritmo, una bella soddisfazione.

E della medaglia di bronzo conquistata ai Campionati Italiani Indoor Assoluti di Ancona 2016, cos ci dici?
La medaglia è stata qualcosa di inaspettato, sacrifico me stesso per ritagliare degli allenamenti e questo è il risultato, con scelte accurate e programmi ben definiti ci si possono togliere ancora delle belle soddisfazioni.

Quante ore a settimana dedichi agli allenamenti?
Ore è difficile quantificarle, a seconda dei turni lavorativi, se sono in procinto di gare 6 gg a settimana.

Come in tutte le discipline sportive a livello agonistico, questo impegno a volte comporta delle rinunce. Quale ti pesa di più?
Avere del tempo libero per stare in completo relax, alcune volte staccare dalla notte e andarsi ad allenare o gareggiare non è il massimo.

Scuola e sport possono “viaggiare” insieme?
Si, bisogna solo ricordarsi di studiare almeno un po’ prima delle interrogazioni! 😉

Prima di una gara cosa pensi?
A far bene per non deludere il presidente e la mia squadra e anche alle “ferie”, di solito post gara mi prendo dei giorni di vacanza.

Quale sarà il tuo prossimo obiettivo?
A fine stagione mi prendo sempre del tempo per decidere … poi dovrò parlarne con il mio allenatore Orazio Romanzi.

Quanto è importante condividere la preparazione atletica con un gruppo affiatato?
Molto, allenarsi da soli è dura, allenarsi con dei ragazzi più giovani ti fanno sentire ancora giovane e spenzierato! Anche un allenatore che ti far fare qualche risata è molto importante!

Non sempre si rimane appagati di una gara; esistono giornate “no” da dimenticare e quelle “si” da immortalare. Tu personalmente come reagisci in queste particolari occasioni?
Pensare di aver sprecato tutte quelle ore di allenamento e aver fatto dei sacrifici è dura ma cerco di fare il possibile per non pensarci e di impegnarmi di più la prossima volta per far meglio.

Un tuo messaggio a chi ci segue
Allenatevi con il sorriso.

Oltre la marcia

Colore preferito Verde
Mare o montagna Mare
Stagione preferita Primavera / Estate
Riflessivo o impulsivo Riflessivo
Ottimista o pessimista Pessimista
Abbigliamento elegante o sportivo Sportivo
Non sopporti Egoismo
Piatto preferito Ravioli
Bibita preferita Birra chiara fredda
Luogo preferito Monte Livata
Film preferito Ritorno al futuro
Cantante preferito Quello che passa la radio
Mattiniero o nottambulo Nottambulo e mattiniero
Non puoi fare a meno Dell’orologio
Quando viaggi porti sempre con te La valigia!

Intervista rilasciata nell’ottobre 2016

Scheda Fidal Flavio Vona

Add comment

Inserisci un commento