Intervista a Nicolas Fanelli

Nicolas Fanelli possiamo tranquillamente inserirlo tra i più bravi marciatori della classe 1999, primo anno allievi. Di medaglie ne ha vinte già parecchie. Nel 2014 a Borgo Val Sugana, nella gara di marcia 5000m valevole per il Campionato Italiano Cadetti, con una bella gara, si era piazzato alle spalle del vincitore Alfonso Alberga. Nel 2015 è stato secondo ad Ancona al Campionato Italiano Indoor sulla distanza dei 5000m, terzo posto ai Campionati Italiani individuali Allievi che si sono svolti a Milano e ultimo risultato importante stagionale terzo posto a Grottammare al Campionato Italiano di marcia 10Km su strada. È giovanissimo ma ha già alle spalle un esperienza di 8 anni dove ha sempre dimostrato particolari doti per questa disciplina sotto la guida del suo allenatore Vito Vasta. Il 2016, sicuramente, metterà ancora in risalto le sue ottime qualità, regalandogli tante altre soddisfazioni.

Nome: Nicolas
Cognome: Fanelli
Luogo e data di nascita: Fasano (BR) 22 luglio 1999
Società: Amatori Atl. Cisternino
Allenatore: Vito Vasta
Scuola frequentata: Liceo Scientifico (Scienze Applicate)

Primati personali:

  • 3 km pista 13’12″94
  • 3 km indoor 13’30″49
  • 5 km pista 22’16″59
  • 5 km indoor 22’38″21
  • 10 km pista 46’05″9
  • 10 km strada 46’15”

Da quanti anni pratichi la marcia?
Pratico la marcia da 8 anni

Chi o cosa ti ha avvicinato a questa disciplina?
Mi sono avvicinato a questa disciplina grazie a mia cugina Sara Loparco anche lei ex marciatrice.

Cosa pensa la tua famiglia sulla scelta di questa disciplina?
La mia famiglia ha accettato  sin dall’inizio la mia scelta, ed oggi sono molto fieri dei miei risultati.

Quale gara ricordi con particolare soddisfazione? 
La gara che ricordo con particolare soddisfazione è il Campionato Italiano Allievi Indoor ad Ancona 2015, dove sono arrivato secondo.

Quante ore a settimana dedichi agli allenamenti?
Dedico 12 ore a settimana

Come tutte le discipline sportive a livello agonistico, gli allenamenti comportano delle rinunce. Quale ti pesa di più?
Non mi pesa nessuna rinuncia, perché questo è quello che voglio fare, quindi dedico tutto me stesso con molto impegno.

La tua scuola viene incontro alle tue esigenze sportive?
Si, fortunatamente la mia scuola viene incontro alle mie esigenze sportive.

Prima di una gara cosa pensi?
Prima di una gara cerco di essere meno teso possibile e penso solo a fare bene la gara.

Ti alleni da solo o hai la fortuna di allenarti con un gruppo?
Fortunatamente ho la possibilità di allenarmi in gruppo.

Non sempre si rimane appagati di una gara; esistono giornate “No” da dimenticare e quelle “Si” da immortalare. Tu personalmente come reagisci in queste particolare occasioni?
Se una gara dovesse andare male, mi prendo le mie responsabilità e cerco di riscattarmi al più presto. Nel caso in cui una gara dovesse andar bene, sarei soddisfatto e contento del lavoro svolto.

Cosa pensi del calcio? Qual è la tua squadra del cuore? 
Non do tanta importanza al calcio, però la mia squadra preferita è la Juventus.

Chi è il tuo atleta preferito? 
Il mio atleta preferito è Miguel Ángel López, campione europeo e mondiale 2015.

Un tuo messaggio a chi ci segue.
Non fermatevi mai, siate ottimisti e guardate sempre avanti. Non abbattetevi al primo ostacolo ma superate voi stessi.

OLTRE LA MARCIA

Colore preferito: Verde
Mare o montagna: Mare
Stagione preferita: Autunno
Riflessivo o impulsivo: Impulsivo
Ottimista o pessimista:  Ottimista
Abbigliamento elegante o sportivo: Sportivo
Non sopporti: Le persone che si vantano
Piatto preferito: Lasagna al forno
Bibita preferita: Coca-Cola
Luogo preferito: La mia stanza
Film preferito: L’ultima casa a sinistra
Cantante preferito: Robin Schulz
Mattiniero o nottambulo: Mattiniero
Non puoi fare a meno di: Marciare
Quando viaggi porti sempre con te: L’ipad

Add comment

Inserisci un commento