Intervista a Ida Mastrangelo

A.S.D. Don Milani di Mottola – Tommaso Gentile un binomio che ha messo la firma sui primi due posti durante gli ultimi Campionati Italiani Cadetti/e che si sono svolti a Sulmona. La nuova campionessa italiana di marcia è la protagonista dell’intervista di oggi: Ida Mastrangelo che insieme ad Alessandra Lentini e Valentina Mansutti hanno completato il podio della gara di marcia cadette 3000m. Il suo ottimismo le permette di affrontare al meglio anche il duro impegno sportivo!

Scheda

Nome: Ida
Cognome: Mastrangelo
Luogo e data di nascita: Acquaviva delle Fonti (BA) 9 settembre 2001
Società: A.S.D. Atletica Don Milani (Mottola)
Allenatore: Tommaso Gentile
Scuola frequentata: Liceo Scientifico
Primati Personali:

  • Marcia 1000m Pista 4’47″4 (Grottaglie 2012)
  • Marcia 2000m Pista 8’58″1 (Bari 2013)
  • Marcia 3000m Pista 13’59″72 (Matera 2016)
  • Marcia 3000m Indoor 14’05″38 (Ancona 2018)
  • Marcia 5000m Pista 24’30″01 (Matera 2017)
  • Marcia Km 10 M 51’20” (Grottammare 2017)

Risultati di rilievo

  • 2016 Oro Campionati Italiani Marcia su pista (Sulmona)
  • 2017 Argento Campionati Italiani Pista (Rieti)
  • 2017 Oro Campionati Italiani marcia su strada (Grottammare)
  • 2018 Oro Campionati Italiani Indoor (Ancona)

Intervista

Da quanti anni pratichi la marcia?
Da  6 anni

Chi o cosa ti ha avvicinato a questa disciplina?
Mia cugina Antonella Palmisano (marciatrice ora del Gruppo Sportivo delle Fiamme Gialle) che ha iniziato nella Società Atletica Don Milani, mi portò a vedere un  suo allenamento e mi sono appassionata a questa disciplina e allo sport in genere visto che anche mio padre è un podista e mio fratello per alcuni anni ha  praticato la marcia con buoni risultati per poi cambiare sport.

Raccontaci la gara di Sulmona in occasione dei Campionati Italiani Cadetti.
Allora, avevo molta ansia perché essendo il mio primo Campionato Italiano, ero molto tesa. Alla partenza ha iniziato a piovere, ero tra i primi 5 del gruppetto di testa, come mi ero prefissata , ho gestito i primi 2 km e l’ultimo km ho aumentato il ritmo distaccandomi e lasciandomi dietro ansia e paura; arrivata al traguardo ho realizzato di aver raggiunto il mio obiettivo ed ero felicissima.

Quale sarà il tuo prossimo obiettivo?
Cercare di riconfermarmi il prossimo anno ai Campionati Italiani.

Quante ore a settimana dedichi agli allenamenti?
Circa 8 ore.

Prima di una gara cosa pensi?
Di dare il meglio e di osare.

Raccontaci la tua giornata tipica di scuola e allenamento.
La mattina vado a scuola, esco alle ore 13.15, pranzo, faccio i compiti e alle 16.00 vado all’allenamento fino alle ore 18.00 circa e quando torno a casa continuo lo  studio e quando scuola e allenamenti lo permettono esco  con i miei amici.

Come tutte le discipline sportive a livello agonistico, gli allenamenti ti comportano delle rinunce. Quale ti pesa di più?
No! Allenarmi non mi pesa affatto, ho il tempo di fare tutto e di divertirmi come qualunque ragazza.

Ti alleni da sola o hai la fortuna di allenarti con un gruppo?
Ho la fortuna di allenarmi con un bel gruppo, nella mia società ci sono marciatori, mezzofondisti e velocisti. Ho anche la fortuna di allenarmi con mio padre.

Un tuo messaggio a chi ci segue:
Non mollate mai date sempre il vostro meglio, impara a credere in te stesso; solo se credi di potercela fare, ce la farai.

Oltre la marcia

Colore preferito: Celeste e rosa
Mare o montagna: Mare
Stagione preferita: Primavera
Riflessiva o impulsiva: Riflessiva
Ottimista o pessimista: Ottimista
Abbigliamento elegante o sportivo A secondo dalle occasioni
Non sopporti L’invidia
Piatto preferito Pasta al forno
Bibita preferita Coca Cola
Luogo preferito La mia campagna
Film preferito Step up all in
Cantante preferito Baby K
Mattiniera o nottambula Mattiniera
Non puoi fare a meno di ascoltare musica

Intervista Novembre 2015

Tempi aggiornati al 12 febbraio 2018

Add comment

Inserisci un commento